SteamAMG

SISTEMI DI LECTURE CAPTURE: PARLIAMO DI FLIPPED LEARNING

Lecture Capture
I sistemi di lecture capture rappresentano un punto cruciale nella storia dell’educazione. Una volta, l’unico metodo di insegnamento possibile era la presenza fisica di professori e studenti in aula. Oggi, nonostante questo modello tradizionale rimanga sempre il più ottimale, nasce un nuovo metodo di apprendimento che dagli esperti viene chiamato “flipped learning”, ossia l’apprendimento al contrario (Brame, 2013).
I docenti non leggono più le proprie presentazioni in piedi davanti ad una classe di studenti passivi; il flipped learning incoraggia gli alunni ad arrivare a lezione già preparati, avendo avuto modo di consultare i materiali del corso o addirittura visionare un video introduttivo. Così facendo il docente può andare direttamente al fulcro della sua lezione e affrontare gli argomenti in maniera più dettagliata. Allo stesso modo gli studenti avranno meno difficoltà nel capire la lezione e potranno concentrarsi su quello che è meno chiaro, facendo domande dirette e sollevando dibattiti.
L’obiettivo del flipped learning è fondere tecnologie come il lecture capture con il formato delle lezioni tradizionali per sviluppare un nuovo modello educativo più attivo e che vada oltre al limite della presenza fisica.
Ovviamente questo processo di trasformazione non è solamente una transizione del sistema educativo, ma implica un cambiamento a livello sociale e culturale.
Il primo dubbio che viene sollevato quando si parla di lecture capture è che utilizzando questi sistemi, gli studenti non sentiranno più la necessità di andare a lezione perché potranno accedere agli stessi corsi comodamente da casa loro. Molti studi invece dimostrano che gli alunni vendono questo metodo di insegnamento come un supplemento e non come un sostituto della lezione fisica.
Il flipped learning non solo permette più flessibilità di orari e di riconsultare i materiali di una lezione che si è persa, ma è considerato dagli stessi studenti un valore aggiunte del corso, poiché facilita la comprensione degli argomenti e il ripasso prima degli esami. È stato infatti dimostrato che utilizzando i sistemi di lecture capture, gli studenti ottengono risultati superiori.
Ma allora se il flipped learning è considerato un plus dagli studenti perché c’è ancora resistenza da parte dei membri delle facoltà? Dal punto di vista dei docenti questi nuovi metodi e tecnologie possono essere visti come un aumento di lavoro per preparare una lezione. È proprio in questo che entriamo in gioco noi di StreamAMG. Il nuovo sistema di lecture capture, StreamLC, permette ai professori di preparare le lezioni nella maniera più semplice possibile, utilizzando un normale computer portatile, una webcam e delle slide.
Se quindi l’unica difficoltà del flipped learning è la preparazione dei materiali, contate pure su di noi; siamo qui per semplificare la vita di docenti e professori che sono pronti per questo cambiamento nel sistema educativo.

Per maggiori informazioni sul nostro prodotto clicca QUI